Chiostro Santa Maria di Gesù

Il Chiostro del Convento S. Maria di Gesù di Catania è una delle poche testimonianze architettoniche e pittoriche rimaste a Catania del XVII secolo, sopravvissuto alla grande eruzione vulcanica che inghiottì gran parte della Città nel 1669 e al devastante terremoto del 1693 che distrusse gran parte della Sicilia orientale.

Un tesoro di arte e cultura più volte sfregiato dall’abuso edilizio dei primi del 1900 che lo trasformarono in una fabbrica; dall’ignoranza umana che – ottusa – considerava “vecchio” tutto ciò che invece era preziosamente “antico”, dall’incuria di cui è tutt’oggi vittima dopo la sua rinascita avvenuta nei recenti anni ’90, tenuto “in ostaggio” da un comodato d’uso che lo vede ridotto ad un anonimo cortile scolastico.